BENVENUTO NEL SITO DARIOWEB
Benvenuto nel sito Darioweb
Vai ai contenuti

Gli elementi

Cultura

LA TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI

La tavola periodica degli elementi (o semplicemente tavola periodica) e' lo schema con il quale vengono ordinati gli elementi chimici sulla base del loro numero atomico e del numero di elettroni presenti nell'orbitale atomico piu' energetico. Nella tavola periodica moderna gli elementi sono posti progressivamente in ciascun periodo da sinistra a destra secondo la sequenza dei loro numeri atomici, iniziando una nuova riga dopo un gas nobile. Il primo elemento nella riga successiva e' sempre un metallo alcalino con un numero atomico piu' grande di un'unita' rispetto a quello del gas nobile (ad esempio dopo il kripton, un gas nobile con il numero atomico 36, inizia una nuova riga con il rubidio, un metallo alcalino con il numero atomico 37). Poiche' gli elementi sono collocati in sequenza secondo il numero atomico, le serie degli elementi sono a volte specificate da termini come "fino a" (ad esempio fino al ferro), "oltre" (ad esempio oltre l'uranio), o "da… fino a" (ad esempio dal lantanio fino al lutezio). A volte si usano informalmente anche i termini "leggero" e "pesante" per indicare i numeri atomici relativi (non le densita'), come nelle espressioni "piu' leggero del carbonio" o "piu' pesante del piombo", sebbene tecnicamente il peso o massa degli atomi degli elementi (i loro pesi atomici o masse atomiche) non sempre aumenti in maniera monotona con i loro numeri atomici. A titolo di esempio il tellurio, elemento 52, e' in media piu' pesante dello iodio, elemento 53. L'idrogeno e l'elio sono spesso collocati in posti diversi da quelli che indicherebbero le loro configurazioni elettroniche: l'idrogeno di solito e' collocato sopra il litio, in accordo con la sua configurazione elettronica, ma a volte e' posto sopra il fluoro, o perfino sopra il carbonio, in quanto si comporta in modo simile ad essi. L'elio e' posto quasi sempre sopra il neon, poiche' sono chimicamente molto simili. Il significato dei numeri atomici per l'organizzazione della tavola periodica non fu apprezzato finche' non divennero chiare l'esistenza e le proprieta' dei protoni e dei neutroni. Come ricordato in precedenza, le tavole periodiche di Mendeleev usavano invece i pesi atomici, informazioni determinabili ai suoi tempi con precisione accettabile, che funzionarono abbastanza bene nella maggior parte dei casi per offrire una presentazione di grande potenza predittiva, di gran lunga migliore di qualsiasi altra rappresentazione completa delle proprieta' degli elementi chimici allora possibile.

Gruppo

1

2

3

*

**

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

Periodo

 

1

1

 

2

H

He

2

3

4

   

5

6

7

8

9

10

Li

Be

B

C

N

O

F

Ne

3

11

12

   

13

14

15

16

17

18

Na

Mg

Al

Si

P

S

Cl

Ar

4

19

20

21

 

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

K

Ca

Sc

Ti

V

Cr

Mn

Fe

Co

Ni

Cu

Zn

Ga

Ge

As

Se

Br

Kr

5

37

38

39

 

40

41

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54

Rb

Sr

Y

Zr

Nb

Mo

Tc

Ru

Rh

Pd

Ag

Cd

In

Sn

Sb

Te

I

Xe

6

55

56

57

*

72

73

74

75

76

77

78

79

80

81

82

83

84

85

86

Cs

Ba

La

Hf

Ta

W

Re

Os

Ir

Pt

Au

Hg

Tl

Pb

Bi

Po

At

Rn

7

87

88

89

**

104

105

106

107

108

109

110

111

112

113

114

115

116

117

118

 Fr 

Ra

Ac

Rf

Db

Sg

Bh

Hs

Mt

Ds

Rg

Cn

Uut

Fl

Uup

Lv

Uus

Uuo

* Lantanoidi

58

59

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71

 

Ce

Pr

Nd

Pm

Sm

Eu

Gd

Tb

Dy

Ho

Er

Tm

Yb

Lu

 

** Attinoidi

90

91

92

93

94

95

96

97

98

99

100

101

102

103

 

Th

Pa

U

Np

Pu

Am

Cm

Bk

Cf

Es

Fm

Md

No

Lr

 
Esistono tre diverse convenzioni di numerazione per i gruppi chimici. La piu' recente, dal 1990 raccomandata dalla IUPAC utilizza i numeri arabi, mentre la vecchia numerazione IUPAC e la numerazione CAS utilizzano i numeri romani e le lettere A e B. Nella vecchia numerazione IUPAC la lettera A si riferisce alla parte sinistra della tabella, mentre la B a quella a destra; nella numerazione CAS la lettera A si riferisce agli elementi del gruppo principale e la lettera B agli elementi di transizione. Vedi tabella qui sopra.
Nome dell'elemento chimico Simbolo Numero atomico
Afnio Hf 72
Alluminio Al 13
Americio Am 95
Antimonio Sb 51
Argento Ag 47
Argon Ar 18
Arsenico As 33
Attinio Ac 89
Astato At 85
Azoto N 7
Bario Ba 56
Berchelio Bk 97
Berillio Be 4
Bismuto Bi 83
Bohrio Bh 107
Boro B 5
Bromo Br 35
Cadmio Cd 48
Calcio Ca 20
Californio Cf 98
Carbonio C 6
Cerio Ce 58
Cesio Cs 55
Cloro Cl 17
Cromo Cr 24
Cobalto Co 27
Cripto Kr 36
Curio Cm 96
Darmstadtio Ds 110
Disprosio Dy 66
Dubnio Db 105
Einsteinio Es 99
Elio He 2
Erbio Er 68
Europio Eu 63
Fermio Fm 100
Ferro Fe 26
Fluoro F 9
Francio Fr 87
Gadolinio Gd 64
Gallio Ga 31
Germanio Ge 32
Hassio Hs 108
Idrogeno H 1
Indio In 49
Iodio I 53
Iridio Ir 77
Lantanio La 57
Laurenzio Lr 103
Piombo Pb 82
Litio Li 3
Lutezio Lu 71
Magnesio Mg 12
Manganese Mn 25
Meitnerio Mt 109
Mendelevio Md 101
Mercurio Hg 80
Molibdeno Mo 42
Neodimio Nd 60
Neon Ne 10
Neptunio Np 93
Nickel Ni 28
Niobio Nb 41
Nobelio No 102
Olmio Ho 67
Oro Au 79
Osmio Os 76
Ossigeno O 8
Palladio Pd 46
Fosforo P 15
Platino Pt 78
Plutonio Pu 94
Polonio Po 84
Potassio K 19
Praseodimio Pr 59
Promezio Pm 61
Protoattinio Pa 91
Radio Ra 88
Radon Rn 86
Rame Cu 29
Renio Re 75
Rodio Rh 45
Rubidio Rb 37
Rutenio Ru 44
Ruterfordio Rf 104
Samario Sm 62
Scandio Sc 21
Seaborgio Sg 106
Selenio Se 34
Silicio Si 14
Sodio Na 11
Stagno Sn 50
Stronzio Sr 38
Tantalo Ta 73
Tecnezio Tc 43
Tellurio Te 52
Terbio Tb 65
Tallio Tl 81
Torio Th 90
Tulio Tm 69
Titanio Ti 22
Tungsteno W 74
Ununbio Uub 112
Ununexio Uuh 116
Ununottio Uuo 118
Ununpentio Uup 115
Ununquadio Uuq 114
Ununseptio Uus 117
Ununtrio Uut 113
Ununio Uuu 111
Uranio U 92
Vanadio V 23
Xenon Xe 54
Ytterbio Yb 70
Yttrio Y 39
Zinco Zn 30
Zirconio Zr 40
Zolfo S 16
Se rilevate delle violazioni al copyright segnalate i files incriminati e verranno subito rimossi. info@darioweb.it
Torna ai contenuti