BENVENUTO NEL SITO DARIOWEB
Benvenuto nel sito Darioweb
Vai ai contenuti

Carabinieri

Tempo libero

BARZELLETTE SUI CARABINIERI

Tre carabinieri tornano per la seconda volta sulle Dolomiti a fare la settimana bianca.
Si recano presso la scuola di sci per prendere un po' di lezioni, e chiedono di poter avere lo stesso maestro dell`anno precedente, con cui si erano trovati piuttosto bene; l'impiegato della scuola chiede loro il nome del maestro.
- Si chiama Franz. - Va beh, ma guardi che da queste parti il 50% dei maestri si chiama Franz; mi dia qualche dettaglio in piu'. Dopo un po' il secondo carabiniere dice: - Si chiama Franz, e' alto, biondo e con gli occhi azzurri!
L`impiegato, un po scoraggiato: - "Mi spiace, ma ancora non vi posso aiutare! Qui da noi e' molto comune che i ragazzi siano alti, biondi e con gli occhi azzurri; se proprio volete lo stesso maestro dello scorso anno ho assolutamente bisogno di altre informazioni". Altri minuti di ripensamenti e il terzo carabiniere, tutto contento, esclama:
- Ci sono....adesso sicuramente lo possiamo individuare: il maestro che cerchiamo noi ha tre palle! E non mi dica che qui da voi hanno tutti tre palle. L'impiegato: - No, effettivamente penso che sia l'unico maestro con tre palle; ma mi tolga una curiosita' : come fa ad essere sicuro che abbia proprio tre palle? Al che il carabiniere risponde: - Sono sicuro perche' ricordo benissimo che l'anno scorso, mentre stavamo facendo lezione tutti insieme, e' passato un suo amico e gli ha detto: Ciao Franz, come vanno i tre coglioni?



Un carabiniere ogni mattina entra in una cabina telefonica, alza la cornetta, pronuncia qualcosa, dopo ascolta ed esce tutto contento, con un grande sorriso sulla faccia. Un signore, che ogni mattina di fronte a questa cabina telefonica aspetta il suo autobus, una mattina si avvicina al carabiniere. - Mi scusi, so che non sono affari miei, ma La vedo ogni mattina fare questo rituale e mi chiedevo cosa stesse facendo? - Entro, alzo la cornetta e chiedo: "Chi e' il carabiniere piu' intelligente del mondo?", e la voce mi risponde: "Tu, tuuu, tu, tuuu, tu, tuuu...

Un uomo sta guidando moderatamente in una stradina di campagna... ad un certo punto un carabiniere lo ferma. "Le devo fare una multa per eccesso di velocita'!" dice il carabiniere. Al che l'uomo lo supplica di non farla... allora il carabiniere gli dice: "Senta... a me piacciono molto gli indovinelli. Se lei sa rispondere esattamente a questo indovinello, non le faro' la multa!" allora l'uomo si prepara tutto concentrato e esorta il carabiniere a fargli l'indovinello. "In una stradina buia si vedono due fari... che cos'e'?" dice il carabiniere e l'uomo risponde: "Come che cos'e'... e' una macchina!" e il carabiniere ribatte: "Troppo generico... poteva essere una Punto o una BMW... mi dispiace le devo fare la multa!" L'uomo si mette a supplicare il carabiniere per una domanda di riserva cosi il carabiniere gliela fa. "In una stradina buia si vede un faro... che cos'e'?" e l'uomo risponde: "Come che cos'e'... e' un motorino!" Ma il carabiniere facendo la multa dice: "Mi dispiace... troppo generico.. poteva essere una Vespa o un Ciao. Devo farle la multa!" cosi l'uomo un po' seccato accetta la multa e poi dice: "Senta signor carabiniere... lei mi ha fatto la multa ma visto che gli piacciono tanto gli indovinelli, posso fargliene uno io?" il carabiniere molto orgoglioso ascolta l'uomo. "In una stradina buia ci sono dei fuocherelli ai margini della strada... cosa sono?" e il carabiniere prontamente: "Come cosa sono... sono prostitute!" e l'uomo: "Eh... mi dispiace... troppo generico... potevano essere tua moglie, tua madre, tua figlia, tua sorella..."

Un carabiniere prestando servizio di sicurezza presso il mercato, vede un vecchietto sopra un camion pieno di mele, che le sbuccia e mette in un sacchetto i semi. Incuriosito il carabiniere gli chiede: "Mi dica, perche' raccoglie i semi? " L'uomo del camion sicuro di se: "Ma lei non lo sa che i semi delle mele sviluppano l'intelligenza!?". Il carabiniere sempre piu incuriosito gli chiede: "E che cosa ne fa poi dei semi? Li vende?". E l'uomo: "Certamente!". "E quanto costano?". "5 euro l'uno!". "OK! Voglio provarli: me ne dia tre". L'uomo prende i 15 euro dal carabiniere e consegna i tre semi. Il carabiniere se li mangia e poi pensa ad alta voce: "Maronna! ma con 15 euro mi compravo 20 kg di mele, le sbucciavo ed avevo molti piu semi". E l'uomo: "Vede? E' gia diventato piu' intelligente di prima!". "Minchia, ha ragione! me ne dia altri tre..."

Una sera Gino e Paolo, due carabinieri di ronda in un quartiere malfamato, trovano due gattini per terra e decidono, per pieta' e compassione, di tenerli e di accudirsene uno a testa. Per distinguerli decidono che quello di Gino e' quello con l'orecchio tagliato, e quell'altro e' di Paolo. Dopo qualche giorno che se ne prendono cura, vedono che il gattino di Paolo ha anche lui un orecchio tagliato. Allora Gino decide di tagliare l'altro orecchio al suo gattino, per cosi poterlo riconoscere. Ma, disgraziatamente, dopo qualche giorno anche il gattino di Paolo perde l'orecchio. Gino decide quindi di fare un taglio sulla zampa del suo animale, ma il giorno dopo anche quello di Paolo si graffia alla zampetta... Allora, Paolo dice: "Gino, facciamo cosi... Io mi prendo quello bianco, e tu quello nero!".

Due carabinieri devono andare a comprare una pecora per fare una festa quando arrivano dal pastore lui gli dice che possono sceglierne una su 400 pecore dopo che i carabinieri avevano dato i propri giudizi sulle pecore e ne scelgono una il pastore dice : <<scommettiamo che indovino che mestiere fate>> i carabinieri a bassa voce si dicono l'un l'altro : <<tu hai la divisa? >> e viceversa ed entrambi danno risposta negativa allora esclamano a voce alta : <<prego ci dica che mestiere facciamo!!>> il pastore dice : <<voi siete carabinieri !!>> i carabinieri sbalorditi si esclamano a vicenda: <<glielo hai detto tu? >> ma entrambi rispondono di no allora gli dicono : <<ma come ha fatto ad indovinare? >> il pastore risponde: <<era logico che eravate carabinieri su 400 pecore avete preso il cane >>

Un Carabiniere, noto per dimenticarsi sempre il finale delle barzellette chiede consiglio ad un collega: Il tuo problema e' che hai poca memoria, quindi e' meglio che racconti solo barzellette cortissime, e vedrai che col tempo imparerai a raccontarne di piu' lunghe. Adesso te ne racconto una brevissima, cerca di ricordartela, cosi avrai qualcosa da raccontare alla prima occasione: Domanda: Chi si trova in fin di vita? Risposta: Il sedere. Soddisfatto del consiglio e ben deciso a ricordare la barzelletta, si reca a casa. Durante il tragitto non fa che ripetersi la battuta, per essere sicuro di non dimenticarla, e in modo di fare una buona figura raccontandola alla moglie. Giunto a casa cerca precipitosamente la moglie e le dice: Lo sai chi e' morto? No... Il culo.

Un uomo dalla cima di una collina vede arrivare un pastore con il gregge, cosi decide di contare quante pecore ha il pastore: 1-2-.... 150-151.. 200 conta 200 pecore, cosi scende a valle, si dirige verso il pastore dicendogli, SE INDOVINO QUANTE PECORE HA ME NE REGALA UNA? il pastore incuriosito accetta l'altro risponde dicendo LEI HA 200 PECORE!! il pastore stupefatto si chiede come puo aver fatto e gli dice all'uomo di scegliere la pecora che vuole. Dopo averla scelta mentre se ne sta andando il pastore lo ferma e gli dice VUOLE VEDERE CHE IO INDOVINO CHE LAVORO FA LEI? ! anche lui accetta il pastore gli grida IL CARABINIERE l'uomo incredulo gli domanda come ha fatto a indovinare e il pastore risponde: PERCHE SU 200 PECORE LEI MI HA PRESO PROPRIO IL CANE!!!!!!!!!!!

Un finanziere, un poliziotto e un carabiniere si ritrovano in servizio in una zona disagiata, costretti a mangiare alla meglio, appoggiati ai cofani delle auto, giubbotto antiproiettile sempre indossato, inevitabile pranzo al sacco. Il finanziere guarda nella sua busta preparata dalla moglie e fa… "Panino col prosciutto... e voi? " Il poliziotto controlla la sua busta "Panino col prosciutto pure io". Il carabiniere li imita "Panino con prosciutto come voi". I tre mangiano mugugnando un po'. Trascorrono i giorni e i militi continuano a trovare per pranzo un panino con il prosciutto ciascuno. Un giorno d'estate, esasperato dalla monotonia, il finanziere esclama "Basta cazzo! Se anche stavolta mia moglie ha preparato un panino al prosciutto giuro che prendo la pistola e mi sparo!" Nella busta c'e' infatti il solito panino e prima che gli altri due possano reagire, il finanziere estrae la pistola d'ordinanza e si spara un colpo in testa. Il poliziotto esclama febbrile "Giusto! Il collega ha dimostrato di avere palle d'acciaio e noi poliziotti ce le abbiamo toste come quelle dei finanzieri. Adesso, se anche stavolta trovo il panino al prosciutto per pranzo, giuro che mi sparo anch'io!". Il poliziotto trova il solito panino, emette un grido furibondo, con gesto solenne estrae l'arma d'ordinanza e si spara in testa. Il carabiniere si guarda attorno frastornato. E' rimasto solo con due cadaveri "Che colleghi coraggiosi! L'arma pero' non puo' essere da meno. Se anche io trovo il solito panino col prosciutto mi sparo un colpo in testa!" Inutile dire che anche il carabiniere trova l'immancabile panino e, in pochi secondi, si suicida con un colpo in mezzo agli occhi. Il giorno dei funerali, le vedove camminano affrante al fianco delle tre bare che si avviano al cimitero. La moglie del finanziere non smette di piangere e disperarsi "Ma perche' lo hai fatto? Non ti piaceva il panino al prosciutto che ti preparavo? Potevi dirmelo te lo avrei fatto al formaggio, alla mortadella, alle melanzane, perche' ti sei sparato, perche'? " La moglie del poliziotto avanza lenta, fra un singhiozzo e l'altro "Ma perche' lo hai fatto? Non ti piaceva il panino al prosciutto che ti preparavo? Potevi dirmelo, ti avrei cucinato il pollo ai peperoni, la frittata di verdure, il timballo di maccheroni, ti avrei cucinato tutto quello che volevi, perche' ti sei sparato, perche'? " La moglie del carabiniere chiude il mesto corteo. Cammina tranquilla, in nero come le altre, ma quasi rassegnata " Ma perche' lo hai fatto? Capisco il finanziere, capisco anche il poliziotto, ma tu........ tu il pranzo te lo preparavi da solo.

Le risorse proposte in questo sito sono state trovate nel web. Se rilevate delle violazioni segnalate i files incriminati e verranno subito rimossi.
Torna ai contenuti